×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 169
Condividi

Lo stagno di Platamona. Tra ginepri profumati e birdwatching

Un piccolo paradiso a pochi passi dalla spiaggia. Lo stagno di Platamona è una delle più importanti zone umide del nord Sardegna, immerso tra bellissimi alberi di ginepro, il cui profumo si sente intenso nell’aria fondendosi con quello degli alberi di pino. Sito di interesse comunitario riconosciuto, è lungo circa tre chilometri, ha una larghezza massima di 250 metri ed una superficie di 95 ettari, ma non ha alcun contatto con il mare. Le acque che lo alimentano vengono filtrate dalle dune e rese particolarmente dolci. E sono proprio le dune di sabbia, ricoperte di vegetazione tipica degli stagni, che creano una cornice perfetta dove uccelli e anfibi hanno trovato il loro habitat naturale e offrono  uno straordinario spettacolo per gli appassionati di fotografia naturalistica e birdwatching. Una tappa da non perdere anche solo per godere di uno straordinario spettacolo della natura in pieno relax.

Come arrivare
E’ situato tra Marina di Sorso e Porto Torres, alle spalle dell’omonima spiaggia di Platamona. Vi si arriva da Sassari in circa venti minuti percorrendo la Strada Provinciale 40. Per chi arriva invece da Porto Torres dovrà percorrere la Strada Provinciale 81.

Attività
Lo stagno e il Ginepreto  sono gestiti consorzio di Cooperative sociali “Andalas de Amistade” (Cooperativa Sociale Aurora, Porta Aperta e Petralana). Dal Centro di Educazione Ambientale si irradiano una serie di sentieri semplici da percorrere e attrezzati anche per i disabili con piani in legno e staccionate con corrimano che permettono di raggiungere il capanno per l’osservazione degli uccelli. Le guide del consorzio sono a disposizione per l’attività di birdwatching e corsi specializzati.

È possibile noleggiare in loco un kit composto da binocolo+guida.

Contatti
Andalas de Amistade, consorzio sociale.
Amministrazione – Valledoria:Tel 079/583032 - Fax 079/583303.
Stagno Ginepreto di Platamona: Tel e Fax 079/311353

ozio_gallery_jgallery
Ozio Gallery made with ❤ by turismo.eu/fuerteventura

Lo stagno di Platamona. Tra ginepri profumati e birdwatching

Un piccolo paradiso a pochi passi dalla spiaggia. Lo stagno di Platamona è una delle più importanti zone umide del nord Sardegna, immerso tra bellissimi alberi di ginepro, il cui profumo si sente intenso nell’aria fondendosi con quello degli alberi di pino. Sito di interesse comunitario riconosciuto, è lungo circa tre chilometri, ha una larghezza massima di 250 metri ed una superficie di 95 ettari, ma non ha alcun contatto con il mare. Le acque che lo alimentano vengono filtrate dalle dune e rese particolarmente dolci. E sono proprio le dune di sabbia, ricoperte di vegetazione tipica degli stagni, che creano una cornice perfetta dove uccelli e anfibi hanno trovato il loro habitat naturale e offrono  uno straordinario spettacolo per gli appassionati di fotografia naturalistica e birdwatching. Una tappa da non perdere anche solo per godere di uno straordinario spettacolo della natura in pieno relax.

Come arrivare
E’ situato tra Marina di Sorso e Porto Torres, alle spalle dell’omonima spiaggia di Platamona. Vi si arriva da Sassari in circa venti minuti percorrendo la Strada Provinciale 40. Per chi arriva invece da Porto Torres dovrà percorrere la Strada Provinciale 81.

Attività
Lo stagno e il Ginepreto  sono gestiti consorzio di Cooperative sociali “Andalas de Amistade” (Cooperativa Sociale Aurora, Porta Aperta e Petralana). Dal Centro di Educazione Ambientale si irradiano una serie di sentieri semplici da percorrere e attrezzati anche per i disabili con piani in legno e staccionate con corrimano che permettono di raggiungere il capanno per l’osservazione degli uccelli. Le guide del consorzio sono a disposizione per l’attività di birdwatching e corsi specializzati.

È possibile noleggiare in loco un kit composto da binocolo+guida.

Contatti
Andalas de Amistade, consorzio sociale.
Amministrazione – Valledoria:Tel 079/583032 - Fax 079/583303.
Stagno Ginepreto di Platamona: Tel e Fax 079/311353

ozio_gallery_jgallery
Ozio Gallery made with ❤ by turismo.eu/fuerteventura

Area Blu. Zone Traffico Limitato a Sassari

L'Area Blu è nata per valorizzare il centro cittadino, il più grande e antico centro commerciale e residenziale del territorio, che negli ultimi anni è stato interessato da un importante intervento di riqualificazione. L'istituzione dell'Area Blu promuove regole e non limitazioni.

Nella ZTL l'accesso e la circolazione delle auto sarà limitato ad alcune categorie di utenti e veicoli, che dovranno rispettare il limite di 30 chilometri all'ora. La Zona pedonale è completamente interdetta alla auto.

Per chi arriva in auto è possibile parcheggiare nei parcheggi interrati e quelli periferici.

Il parcheggio sarà gratuito per chi effettuerà almeno un acquisto all’interno dell’Area Blu (parcheggio gratuito per due ore nei parcheggi interrati dell'emiciclo Garibaldi e di piazza Fiume per chi acquista dentro l'Area blu con il ticket rilasciato dagli esercizi commerciali).

Tariffe agevolate per chi va al centro in taxi. La cooperativa Taxi Sassari Service CTSS propone tariffe agevolate: massimo 7 euro per chi raggiunge il centro dalle zone limitrofe, la cosiddetta zona gialla, massimo 9 euro per chi proviene dai quartieri periferici, la cosiddetta zona arancio, e 5 euro per chi si muove all'interno dell'Area blu. Chi acquista nei negozi associati presenti all'interno dell Area blu potrà ricevere un ticket “integrativo” di colore blu da 2 e 3 euro da spendere sui taxi della cooperativa nella fascia oraria compresa tra le 7.30 e le 20.30.

CTSS tel. +39 079 253939

Area Blu mappa

Sottoscrivi questo feed RSS

Service

Il sito utilizza cookie tecnici propri e cookie di terze parti: accedendo a qualunque elemento/area del sito al di fuori di questo banner acconsentite a ricevere i cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso ai cookie cliccate qui.